Parlare di streghe, spiriti e malocchio

Dopo essere stato “scoperto” dagli amici della Cancelleria, è capitato di parlare di streghe, stregonerie e roba simile nello spogliatoio, dopo la partita. Nonostante che sia portato a ritenere che queste cose, queste storie, questi racconti, siano ormai qualcosa di residuale (come alcuni li ritengono, fantasie per povere vecchiette), viene fuori all’improvviso che tanti ne hanno sentito parlare.

Anche tra ragazzi giovani, infatti, sono arrivati racconti: chi ha visto “sfare il malocchio” con l’acqua e l’olio, chi ha sentito parlare del ginepro nelle fessure delle porte, chi in famiglia qualcuno che ha ricevuti i numeri in sogno da un parente morto e ha vinto al lotto, altri hanno sentito parlare di streghe e fatture.

In fondo la convinzione che ci sia di più di ciò che tangibilmente riusciamo a percepire, che in fondo non sia “tutto qui”, è più diffusa e radicata di quanto si creda. Per andare a dare una spiegazione a tutto questo, però, è tutto un altro discorso…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...