Fuggire… dall’alzheimer

Triste destino quello del Dott. Alois Alzheimer, pur essendo diventato famoso e aver vinto l’oblio conseguente alla scomparsa da questa Terra.

Il grande merito che l’Umanità può riconoscere a questo medico tedesco è quello di aver scoperto

un processo degenerativo che distrugge progressivamente le cellule cerebrali, rendendo a poco a poco l’individuo che ne è affetto incapace di una vita normale

Con questa patologia la vita diventa una continua perdita di riferimenti, sopraggiunge una stroboscopica intermittenza di ricordi, mentre prende sempre più spazio la vividezza di nomi e volti ormai scomparsi, con l’angoscia prodotta dall’incapacità di ricordare molte delle cose accadute negli ultimi anni.

Perdendo, progressivamente, anche le funzionalità fisiche e motorie.

Non rimane altro che fuggire.

Anche senza sapere per dove…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...