Il bambino indaco

Ascolto Fahrenheit tramite il podcast di Radio3 e la voce di Marco Franzoso.
Scopro un autore interessante, nuovo, insospettato, proprio nel giorno in cui vedo meglio la creatura che sta arrivando.
Faccio una breve ricerca su Google e scopro l’autore, cerco il libro su Amazon e lo scarico sul kindle, per leggerne un estratto. Il Kindle Fire che ho acquistato direttamente dall’America, con un servizio che presta caselle postali per recapitare pacchi in Italia.
Le prime pagine, unite a quello che ho ascoltato, mi innamorano.

Così spendo 10 euro senza nemmeno accorgermene.

E ho un libro intero sul Kindle, senza dovermi recare in nessuna libreria, senza attendere che arrivi in formato cartaceo impacchettato, tramite corriere.
Le tecnologie possono servire, se siamo pronti ad utilizzarle, se non siamo noi ad essere schiavi.

Così posso iniziare a leggere.

Annunci

2 pensieri su “Il bambino indaco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...