Caro nonno

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Sono undici anni che non sei più qui.
Di quella domenica di settembre ricorderò sempre il caldo e la luce tersa nel cielo.
Al mattino, in quella gelida camera ardente, un gruppetto di ragazzi venne a portarti una sciarpa del Pisa. A casa furono i cacciatori vestiti di verde e con gli stivali di gomma a farti omaggio, proprio nel giorno dell’apertura al fagiano. Infine, furono i vecchi compagni socialisti a caricarsi i tuoi resti mortali sulle spalle e condurli in chiesa. Anche il prete, consapevole delle bestemmie che avevi tirato in vita e della tua bontà, fece commuovere tutti con la sua omelia.
Le tue ossa sono state infilate in una scatola e dei tuoi resti mortali rimane ben poco.
Ma è tanto quello che hai lasciato a me.
Eppure, mi piacerebbe poter stare ancora con te, sbucciando noccioline e lupini, sui gradoni dell’Arena…

Annunci

2 pensieri su “Caro nonno

  1. ….caro Massimo, Pietro era una bellissima persona …come sai parlavamo spesso di calcio. Io tifoso amaranto e Lui Primo Tifoso del Pisa…….era bello sentirlo così innamorato della maglia della Sua squadra.
    Persona gentile,educata, umile e generosa……la foto che hai postato mi evoca ricordi legati alla parte più bella della mia vita…..mi sto commovendo fortemente….
    ti abbraccio e credo che, oggi da qualche parte, Pietro, oltre a gioire per la Sua squadra, sia felice di avere un nipote come te……..
    Un bacio a tutti Voi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...