Grazie Pablito. Però…

Mi ha profondamente addolorato la scomparsa di Paolo Rossi.

Prima di tutto perché mi è sempre sembrato una brava persona; poi perché è morto giovane e ha lasciato moglie e figli troppo presto. Infine, perché ha rappresentato per gli italiani il simbolo del ritorno sulla vetta del mondo nello sport più popolare del globo.

Possiamo dire che il primo vero mondiale (la prima Coppa del Mondo, anziché l’abbandonata Rimet) l’abbiamo vinta in Spagna nel 1982. E per tutta l’Italia, con Pertini che si sbracciava in tribuna, è stato un trionfo e un riscatto. Il coronamento del boom economico e il superamento della stagione delle stragi, il lancio per quei favolosi anni ’80 che non hanno avuto più eguali e, probabilmente, non ne avranno in futuro.

Eppure proprio quella vittoria contro tutte le più forti del mondo (Argentina, Brasile, Germania), con un giocatore che trovava il proprio riscatto diventando capocannoniere e, di lì a poco, pallone d’oro, credo abbia fatto crescere quelli della mia generazione con l’idea che l’Italia fosse davvero tra le migliori nazioni al mondo, prima di tutto nello sport in cui aveva tre titoli iridati come il Brasile e poi in tutto il resto, con il benessere diffuso e la fiducia nel futuro che si respirava in quegli anni.

Essere cresciuto da Campione del Mondo, come in fondo ci sentivamo un po’ tutti, ha fatto poi pagare lo scotto di anni di partite perse ai rigori e di mancati successi. In un’Italia sempre meno protagonista, sempre meno centro del mondo e sempre più alle prese con recessioni e costretta, come alcuni nobili decaduti, a vivere in palazzi cadenti rimpiangendo i fasti passati.

Così Pablito se ne va, lasciando un vuoto nel cuore di tutti noi, con la nostalgia di quando eravamo davvero Campioni del Mondo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: