La ricerca dell’adolescenza

Copertina Animazione SocialeSe volete procurarvi l’ultimo numero di Animazione Sociale, ci trovate un mio articolo nella rubrica dei libri, curata da Fiorenzo Oliva.

Dopo il pezzo sul vecchio di Hemingway, sono tornato ad occuparmi di adolescenti.

Così è venuto fuori un possibile cammino tra Hesse, Salinger e Collodi.

Festa della Lega di Cultura 2010

A Piadena (CR) si terrà, come ogni anno, la consueta Festa della Lega di Cultura dal 19 al 21 marzo 2010. Ci saranno: cultura, musica, convegni, cibo e dibattiti. Il tema di questa edizione sarà “Emigrazione / Immigrazione” e nella giornata del 21 gennaio ci sarà un ricordo

di Ivan Della Mea. Interveranno: Eugenio Camerlenghi, Enrico Pugliese, Peter Kammerer, Bruno Cartosio, Alessandro Portelli, Anna Maria Rivera, Goffredo Fofi, Gianni Tamino, Tommi Jop e immigrati locali.

Per chi partisse dalla Toscana c’è la possibilità di salire sul pulman organizzato dall’Istituto Ernesto De Martino di Sesto.

Il lavoro degli immigrati in Toscana

Venerdì 8 gennaio 2010, alle ore 10, presso la Sala del Gonfalone del Consiglio Regionale della Toscana, a Firenze, verrà presentato il nuovo rapporto Rapporto “Immigrazione & Lavoro in Toscana” a cura dell’IRPET.

Questo il programma: Continua a leggere “Il lavoro degli immigrati in Toscana”

Convegno CEM 2009

logo-felicita-stelleOggi inizia il nuovo convegno CEM, con la formula rinnovata del gruppo seguito dai tutor che ruotano i diversi laboratori. Oltre alla formula diversa rispetto al passato, è cambiata anche la sede: per quest’anno è stato scelto San Marino!

Purtroppo non potrò partecipare, soprattutto per la preparazione della presentazione di domenica prossima.

Il mio pensiero va comunque ai convegnisti e, soprattutto, ad alcuni conduttori che in questi anni mi hanno lasciato un segno.

Spero che continui ad essere così per molte altre persone…

L’autobiografia nelle professioni di cura

Mi è arrivata via mail una segnalazione di un interessante corso che verrà tenuto da Loredana Gambuzzi a Bolzano dal 1° al 4 aprile 2009, promosso dalla Scuola Provinciale per le Professioni Sociali di Bolzano.

Continua a leggere “L’autobiografia nelle professioni di cura”

Un percorso tra memoria e progetto

Ricevo e pubblico la segnalazione di un interessante corso attivato dall’Associazione Culturale Aribandus a Verona: inizia il 3 febbraio 2009 fino al 28 marzo 2009.

Il titolo del corso è “LA SCRITTURA AUTOBIOGRAFICA NEL LAVORO CON GLI ANZIANI: un percorso tra memoria e progetto

Continua a leggere “Un percorso tra memoria e progetto”

Ritornare

Vanda Maria Bambini nel 1934
Vanda Maria Bambini nel 1934

Dopo un lungo periodo di astensione, di lontananza dal blog per una serie di ottimi motivi, torno a queste pagine, a questa scrittura e a questo aggiornamento. E lo faccio in un giorno freddo ma soleggiato, in una bella giornata invernale.

Il ritorno coincide anche con la nuova interfaccia di WordPress con cui devo ancora familiarizzare ma mi sembra molto più fornita e ricca di menu, opzioni, funzioni, ecc.

In questo mese di dicembre uscirà il terzo articolo per la rubrica Voci della memoria su Il Fogliaccio, dal titolo “Dalla morte all’amore“. In questo articolo riporto un frammento dell’intervista realizzata con Vanda Maria Bambini a Lari, in cui racconta un tragico episodio in cui, sul finire degli anni ’30 del secolo scorso, perse la vita il suo giovane fratello e, in conseguenza di questo lutto, venne mandata a Lari per “svagarsi”, dove incontrò il suo futuro marito.

Ancora una volta ho cercato di mischiare il racconto raccolto e trascritto ai miei interventi di sutura narrativa, cercando allo stesso tempo di raccontare una storia e riflettere sul senso dell’autobiografia e sul significato che viene attribuito, attraverso la narrazione, alla propria esistenza.

Memorie in piazza

Questo fine settimana, dal 12 al 14 settembre, come da molti anni a questa parte, si terrà il Premio Pieve – Banca Toscana organizzato dall’Archivio Diaristico di Pieve Santo Stefano (AR).

La manifestazione, denominata Memorie in piazza, avrà diversi momenti oltre a quello della premiazione in senso stretto, affiancando mostre, presentazioni di libri, spettacoli teatrali.

L’iniziativa di Saverio Tutino, di cui viene riportato un bel passo nel pieghevole con il programma della manifestazione, è diventata ormai un punto fermo per chi si occupa di memoria, autobiografia e narrazione: la Fondazione Archivio Diaristico Nazionale di Pieve Santo Stefano rappresenta oramai un punto fermo per chi vuole scavare nel passato attraverso le storie delle personi comuni, per questo speciali. Come nel caso del film realizzato da Alina Marazzi, Vogliamo anche le rose, che ha attinto ad alcuni diari per raccontare la storia delle donne negli anni ’60 e ’70.