Ricordi d’estate

Non tornerà più la sensazione di libertà della Golf GTI a benzina, un mangianastri con dentro una cassetta con una compilation scritta in inchiostro colorato. Aida, Ad esempio a me piace il Sud, Ma il cielo è sempre più blu. Vent’anni fa.

Uscire di casa per andare verso il mare, con la luce ancora forte e l’odore d’estate che entra dal finestrino.

E la sensazione di lasciare il mondo alle spalle, senza nessuno che ti può rintracciare perché quel tempo è solo tuo. Da dividere con lei.

E anche se non torneranno più quei giorni, saranno sempre qui, vicino, a farmi compagnia.

La dura vita dei piccoli editori

Ho pubblicato più di 10 libri, tutti con piccoli editori.

Dalla nascita di Tagete Edizioni, ho collaborato sempre con Michele Quirici che mi ha affidato il compito di dirigere la collana Memorie del Novecento.

Non è facile la vita dei piccoli editori che non possono contare su grandi capitali e su una fitta rete di distribuzione.

Eppure il loro ruolo è fondamentale nel dare la possibilità a chiunque abbia un manoscritto nel cassetto di vederlo stampato e poterlo vedere sugli scaffali di una libreria e, con un pizzico fortuna, magari raggiungere qualche lettore che decida di immergersi in quella storia.

Pecciolo avventura

La bella idea di posizionare un percorso avventura nell’area del Caffè Haus di Peccioli è stata sicuramente originale.

Non so quali numeri riesca a fare, ma in questi giorni post-pandemia è un posto bello e ventilato in cui stare all’aperto e dove sorseggiare qualcosa …

Del film su Western Stars ne potevamo fare a meno

Di ritorno dal pellegrinaggio nel New Jersey, per vedere dove è cresciuto il Boss tra Freehold e Asbury Park, mi ritrovo in una sala cinematografica a vedere questo film, pubblicizzato come un “film su Bruce Springsteen”.

Dopo l’esperienza di Broadway e la lettura di Born to Run, questo film è sicuramente un gradino sotto: tecnicamente molto bello e il Boss in versione nonno che guarda alle proprie spalle per dare consigli ai nipotini è gradevole.

Ma da lui mi sarei aspettato di più o, forse, qualcosa di diverso.

Lo aspettiamo in tour. Presto.

Take your time

img-20191124-wa0002.jpg

Prendendo qualche giorno di pausa dal lavoro, in un periodo solitamente non festivo, in una grande città al di là del mare.

Sento la voglia di prendere il mio tempo, di usarlo al meglio, per le cose che fanno star bene.

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑