Easy Peasy

easypeasy_logo_bigHo appena finito di installare sull’Asus Eee PC il nuovo sistema operativo mutuato da Ubuntu, Easy Peasy. Niente male!

Avere una vera e propria distribuzione Ubuntu, con tutte le potenzialità e le applicazioni, sul netbook è veramente una gran bella cosa…

Annunci

Come sta andando l’Asus Eee PC…

Dopo quasi due mesi di utilizzo del mio nuovo portatile, provo a tirare le somme su questo acquisto, per capire fino in fondo se ho ben speso i miei quasi trecento euro.

La prima cosa da dire è l’estrema portabilità: il peso è veramente minimo, sta in qualsiasi borsa e la custodia, per quanto poco imbottita, lo protegge dai graffi. La batteria ha veramente dei tempi ottimi: anche con la connessione wi-fi attivata si può lavorare più di due ore.

Continua a leggere

Prime impressioni con l’Asus Eee PC

Su un treno che va da Pontedera a Firenze, inizia la mia avventura con questo Asus Eee PC.

La prima sensazione, che avevo avuto anche domenica quando me lo sono trovato di fronte per la prima volta da Mediaworld, è che la tastiera sia decisamente mini e, mentre inizio a digitarci, mi accorgo che devo ancora familiarizzarci. Tuttavia, con 300 Euro mi trovo in mano un gingillino con tutto quello che serve per navigare, leggere la posta, scrivere testi con una discreta autonomia e un peso al di sotto del chilogrammo. E’ quello che ci vuole.

Insomma, tutto sommato e tutto compreso, sono proprio contento di questo acquisto. Spero che possa efficacemente sostituire i vecchi Moleskine, per quanto mi riesca difficile immaginare di poter rinunciare al piacere di scrivere con la penna, di solcare le pagine di carta, di vedere la mia calligrafia zigzagare tra i fogli in mezzo al blu, al nero e alle matite colorate.

Asus Eee PC

E così ho deciso. Sono andato a vederlo da Mediaworld, dopo aver letto un bel po’ di recensioni e valutato attentantamente costo, prestazioni, dimensioni in base alle mie necessità.

Così ho lasciato 30 € di anticipo per prenotare il mio Asus Eee PC nuovo nuovo, compagno di viaggio e di scrittura, senza l’ingombro dei soliti portatili, al costo minimo di 299,00 €.

Sono elettrizzato da questa scelta e non vedo l’ora di averlo tra le mani per capire fino in fondo quanto sia utilizzabile per navigare, controllare la posta, scrivere testi, connettersi wireless fuori da casa, il tutto con un ‘aggeggino’ più piccolo di un foglio A4, pesante meno di un chilo.

Ci sono almeno un paio di cose che mi piacciono, oltre a quelle che ho elencato: il fatto che ci sia sopra un sistema operativo opensource (Xandros) e che con un costo così basso, alla portata di tutti, si offra agli utenti medi una soluzione veramente portatile a un prezzo sicuramente accessibile.

Non vedo l’ora di poter lanciare le mie dita a ticchettare sulla tastierina…Spero solo di non essermi sbagliato!