Sad YouTube

Ascoltando la solita rassegna stampa quotidiana (in podcast) di Pagina 3, mi imbatto nella lettura di un articolo di Violetta Bellocchio (bellissimo) pubblicato su Rivista Studio.

Molto bello l’incipit, molto bello quello che racconta.

Si tratta di una curiosa esperienza di raccolta di memorie autobiografiche e narrazioni come commenti alle canzoni di Youtube. Qui il link Sad YouTube.

E voi cosa ne pensate dell’idea che il web sia diventato un mare magnum di racconti, ricordi, emozioni e narrazioni?