Un guaritore ponsacchino a Livorno

Il prossimo giovedì 29 settembre 2011, intorno alle 17.30, presso la centralissima (e bellissima) libreria Belforte di Livorno, tornerò a parlare del libro Beccanoce. La storia mai raccontata edito dalla Felici di Pisa nel 2009.

Sono molto contento che, dopo oltre due anni dalla prima presentazione a Casciana Terme, ci sia ancora interesse per questo lavoro che sento quello più vicino a un romanzo, pur conservando le caratteristiche della raccolta di testimonianze.

Il libro tocca tante tematiche centrali nell’esistenza di chiunque, pur mantenendo come filo conduttore quello della vita straordinaria e sorprendente di Luigi Volpi detto Beccanoce. Infatti si parla di nascita e di morte, di malattia e sofferenza, di suicidio e sortilegi, alla ricerca del senso profondo dell’esistere.

Chi leggesse questo post e avesse voglia di fare quattro chiacchiere, è benvenuto.

L’invito è esteso a tutti… invito alla Libreria Belforte

Annunci

Beccanoce al Villaggio La Francesca

Nuova presentazione del libro “Beccanoce. La storia mai raccontata” al Villaggio Turistico “La Francesca” di Bonassola (SP) SABATO 13 FEBBRAIO 2010 ALLE 17.30.

Il libro, edito da Felici Editore nel 2009, scritto da Massimo Novi, racconta la storia di Luigi Volpi da Peccioli detto Beccanoce.

In questa circostanza non ci sarà Luigi Volpi ad intrattenere direttamente il pubblico con i suoi racconti, come nelle altre occasioni, ma sarà il libro da solo a dover parlare per lui, con le voci trascritte di tutti i narratori che hanno contribuito alla scrittura di questa storia.

Invito a La Francesca

La geografia di Beccanoce

Mentre ci avviciniamo alla quarta presentazione del libro di Beccanoce, tiro fuori uno dei tanti materiali di lavoro di cui mi sono servito nel corso della realizzazione del libro. Si tratta di una mappa che rappresenta geograficamente i luoghi in cui sono state realizzate le interviste oppure quelli di provenienza dei singoli testimoni.

I singoli colori rappresentano i diversi capitoli: miracolo, crisi, guarigioni, rabdomanzia, stregoneria, suicidi, destino.

Ovviamente, con il libro alla mano, è possibile incrociare i nominativi e i rispettivi luoghi con estrema facilità.

Tenendo sempre presente, come diceva Melville, che le mappe mentono sempre, i veri posti non ci sono mai…

&w=400&h=500]